Vai a sottomenu e altri contenuti

Piano di protezione civile, via libera del consiglio

Numero: 24 Data: 24/04/2016 Categoria: Consiglio Comunale

Approvato anche lo schema di gemellaggio con i comuni di Parga in Grecia e di Hunedoara in Romania.


Stintino 24 aprile 2016 - Il consiglio comunale di Stintino dice sì al piano di protezione civile. Nell'ultima seduta dell'assemblea cittadina presieduta dal vicesindaco Angelo Moschella è stato così approvato l'atto che definisce i ruoli delle strutture comunali che si occuperanno di protezione civile e rappresenta un modello per le azioni e le strategie da adottare.

«Il piano rappresenta uno strumento dinamico che andrà aggiornato e revisionato periodicamente - ha detto Angelo Moschella - anche in virtù delle varie informazioni che si acquisiranno con il tempo e in base alla realtà organizzativa e strutturale del Comune».

Il documento prevede la creazione di una struttura della Protezione civile tramite l'organizzazione e l'attivazione di servizi comunali, la costituzione di una sala operativa, la definizione di procedure di intervento, la formazione degli operatori comunali, del volontariato e l'informazione della popolazione attraverso il centro operativo comunale.

Il piano così approvato sarà trasmesso alla Prefettura di Sassari, al Settore Ambiente della Provincia di Sassari, al servizio Protezione civile della Regione Sardegna, al Corpo forestale e di vigilanza ambientale, al Comando Stazione dei Carabinieri competente per territorio, ai Vigili del Fuoco e al Servizio 118.


L'assemblea civica ha anche dato il via libera al sindaco e alla giunta per definire l'accordo di gemellaggio istituzionale tra il Comune di Stintino, il Comune di Parga in Grecia e il Comune di Hunedoara in Romania. L'accordo sarà sancito attraverso una cerimonia ufficiale con il ''Giuramento di un patto di amicizia e gemellaggio''. L'obiettivo del gemellaggio è quello di intrattenere un programma di scambi e iniziative tese a favorire il senso di amicizia e collaborazione fra le tre comunità, quindi promuovere iniziative di scambio e collaborazione su ogni aspetto della vita sociale e culturale dei tre Comuni. L'accordo, poi, prevede di sostenere lo scambio di esperienze anche tramite l'organizzazione di feste, manifestazioni, attività culturali e ricreative, organizzare scambi fra le istituzioni scolastiche e le realtà associative, favorire scambi di natura turistico-culturali ed economico-professionali, quindi ancora favorire scambi tra associazioni culturali e del volontariato per la realizzazione di incontri musicali, rappresentazioni teatrali, mostre d'arte, conferenze e convegni per favorire la presa di coscienza del contrasto culturale che caratterizza le diverse realtà sociali e promuovere il processo di integrazione europea. Infine le tre comunità vogliono favorire scambi tra associazioni sportive per l'organizzazione di competizioni in varie discipline, iniziative che rappresentano un fattore di unione e di pace fra i giovani.

In concomitanza con il gemellaggio verrà realizzato un programma di iniziative di scambio sul versante sia culturale-turistico che economico. Sarà poi promossa la formalizzazione del ''Comitato di Gemellaggio'' che si occuperà di organizzare azioni utili ad alimentare il gemellaggio stesso, coordinerà il programma di attività e avvierà iniziative di informazione e comunicazione delle varie attività.


Il consiglio ha approvato anche la modifica del regolamento sulle concessioni portuali del porto Marina di Stintino, il piano operativo di razionalizzazione delle società e delle partecipazioni societarie e la convenzione per il nucleo di valutazione con i Comuni di Osilo, Sennori, Sorso, Trinità d'Agultu e Vignola, Valledoria, Viddalba e Castelsardo.

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Ufficio Stampa
Referente: Andrea Bazzoni
Indirizzo:
Telefono: -
Fax: -
Email:
Email certificata:
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto