GRAVI PREGIUDIZIALI PER IL RILASCIO O RINNOVO DI CONCESSIONI PER L’OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE.

avvisi
Data:

14 marzo 2023

Visite:

162

Tempo di lettura:

6 min

GRAVI PREGIUDIZIALI PER IL RILASCIO O RINNOVO DI CONCESSIONI PER L’OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE.
GRAVI PREGIUDIZIALI PER IL RILASCIO O RINNOVO DI CONCESSIONI PER L’OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE.
In merito a quanto riportato in oggetto, si informano tutti coloro che intendano presentare richiesta per il rilascio di concessioni per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, a tutti coloro che sono già di titolari o debbano procedere al rinnovo delle stesse, siano esse di natura commerciale, legate ad attività edilizia o di qualsiasi altro genere, che come previsto dal Regolamento Comunale per la disciplina del canone patrimoniale di concessione, o esposizione pubblicitaria e del canone per le aree e spazi mercatali (di cui ai commi 816 - 847 , art. 1, Legge 27.12.2019, n° 160) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n° 8 del 30.03.2021, al comma 2, art. 24, il quale recita: ''Costituisce pregiudiziale causa ostativa al rilascio o rinnovo della concessione / autorizzazione l'esistenza di morosità del richiedente nei confronti del Comune per canoni pregressi afferenti l'occupazione di suolo pubblico o per altre entrate di competenza comunale di natura tributaria o patrimoniale. Non si considera moroso chi aderisca ad un piano di rateazione e provveda al versamento delle rate concordate, nell'osservanza del piano stabilito''. Pertanto i soggetti che esercitano attività commerciali o produttive e i privati che si trovano in posizione d'irregolarità tributaria - dice il regolamento - non è consentito il rilascio di concessioni o autorizzazioni e i relativi rinnovi. Il Comune si comporterà in modo analogo in caso di istanze già autorizzate, una volta che le banche dati rileveranno l'insolvenza, all'interessato verrà notificata una comunicazione, entro 30 giorni si dovrà provvedere alla regolarizzazione della posizione, in caso di mancato riscontro, subentrerà la revoca della concessione o autorizzazione. In previsione dell'imminente stagione estiva, ci rivolgiamo soprattutto a coloro che operano nel settore del commercio, per dare tempo a chi voglia sanare la situazione di farlo senza incorrere nella revoca o nel mancato rilascio della concessione. E' un provvedimento questo, che anticipa l'attività coattiva dell'Ente, scongiurandola laddove ci sia la volontà dell'insolvente di sanare la sua posizione debitoria. Pertanto si invitano tutti i concessionari e i richiedenti nuove concessioni per l'occupazione di suolo pubblico, a verificare eventuali morosità nei confronti del Comune per canoni pregressi afferenti l'occupazione di suolo pubblico e per altre entrate di competenza comunale di natura tributaria o patrimoniale.

A cura di

Comune di Stintino
Via Torre Falcone 26, 07040 - Stintino (SS)
Logo

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri